Città di Aprilia
13 agosto 2020

Comunicato del 13/08/2020

La Progetto Ambiente, azienda municipalizzata del comune di Aprilia, seleziona i propri partner commerciali attraverso alcuni chiari e trasparenti principi che valgono per tutte le società che si occupano della raccolta dei rifiuti e fanno riferimento alla Prossimità e alla Economicità.

Fatta questa importante premessa, si evidenzia come i rapporti commerciali tra la Progetto Ambiente e la Loas Italia riguardino saltuarie bonifiche lungo la periferia cittadina e le arterie stradali, la movimentazione dei cassoni dell’ecocentro comunale e l’attività di selezione di alcuni materiali provenienti dalla raccolta differenziata domiciliare in caso di difficoltà di lavorazione presso il proprio impianto di via delle Valli, dovuti a interventi manutentivi o esubero di materiale da trattare. In quest’ultimo secondo caso si parla di cessione degli stessi a fronte di corrispettivi.

Le attività svolte dalla Loas Italia srl per conto della Progetto Ambiente Spa sono assolutamente marginali come dimostrato dal fatto che, nonostante il drammatico incendio del 9 Agosto 2020, i servizi resi non hanno subito alcun rallentamento.

Vogliamo sottolineare, inoltre, come non spetta alla Progetto Ambiente ma alle autorità competenti interdire un’azienda dal continuare il proprio lavoro. La Progetto Ambiente ha scelto e continuerà a selezionare quei partner che sono sul mercato e fanno parte della filiera dei rifiuti in possesso dei requisiti di legge necessari per operare con un’azienda pubblica.

L’amministrazione Comunale e la Progetto Ambiente hanno superato in questi anni diverse emergenze, come incendi e chiusure di impianti privati, senza pesare in alcun modo sulla qualità del servizio e della vita dei cittadini di Aprilia.

Crediamo che i risultati finora raggiunti siano un bene prezioso che interessa l’intera comunità. La città di Aprilia, grazie a questo meccanismo virtuoso, reso possibile dalla collaborazione tra la cittadinanza, l’Amministrazione e la Progetto Ambiente, ha raggiunto dei numeri importanti che non devono essere intaccati da vicende esterne che nulla hanno a che vedere con l’operatività aziendale.

I risultati raggiunti in termini di percentuale di raccolta differenziata, già oggi oltre gli obiettivi fissati per il 2025 dal nuovo piano rifiuti, pongono Aprilia tra le prime città del panorama regionale.